FERMIGNANO

002

Sede:

Corso Bramante, 3

61033 Fermignano

Contatti:

Tel. 0722.330523

Email: info@proloco-fermignano.it

 

Presidente: Alessandro Pesaresi

 

196-1 Pagina Facebook Pro Loco Fermignano

 

aebb672e22

 

È il primo centro abitato che si incontra risalendo la valle dell’alto Metauro, dopo aver superato il bivio stradale per Urbino. Si trova sulla sponda sinistra del fiume, circondato da un sinuoso paesaggio di colli e piccole valli.
Le origini dell’abitato sono romane, dovute alla sua stessa posizione strategica. Qui si congiungevano infatti già nell’antichità la strada che attraverso i monti raggiungeva Pitinum Mergens (Acqualagna) e, oltrepassato il Metauro, saliva ad Urvinum Mataurense (Urbino). È una delle località dove si vuole si sia svolta la storica battaglia del Metauro (anno 207 a.C.) che vide la sconfitta e la morte del cartaginese Asdrubale ad opera dei consoli romani Gaio Claudio Nerone e Marco Livio Salinatore. Attraverso i secoli fu sempre sotto la giurisdizione di Urbino di cui seguì le sorti, pur avendo dal 1607 un consiglio amministrativo proprio. Monumento caratteristico del paese è la cosiddetta Torre delle Milizie, massiccio fortilizio quadrato coronato da beccatelli, posto a difesa dell’antico ponte a tre arcate che attraversa il Metauro. Meritano di essere ricordati, all’interno del nucleo storico, alcuni portaletti medievali e rinascimentali, compreso quello ad arco acuto di Palazzo Calistri, oltre la chiesa di S.Veneranda. Fuori dell’abitato è invece la piccola chiesa trecentesca di S.Giacomo in Campostella con affreschi del XIV e XV secolo. In una casa di campagna nei pressi di Fermignano nacque nel 1444 il celebre architetto Donato Bramante, e sempre nei pressi di Fermignano sorge la Villa Isola che nel 1575 ospitò Torquato Tasso che vi compose la famosa ‘Canzone al Metauro’. Già in epoca medievale Fermignano fu caratterizzato dalla presenza di cartiere, sostituite nel nostro secolo da pastifici e lanifici.
Manifestazione annuale caratteristica è il ‘palio della rana’, disputato la prima domenica dopo Pasqua dalle sette contrade fermignanesi a rievocazione dell’affrancamento dal ducato di Urbino: palio preceduto da uno sfarzoso corteo storico in costume.

 

Risultati immagini per i nostri eventi

17° Benedizione degli animali – 22 Gennaio
53° Torneo storico palio della rana – 21/22/23 Aprile
32° Gran premio del biciclo ottocentesco – 8/9/10 Settembre

L'immagine può contenere: una o più persone, albero di Natale e spazio all'aperto

Nessun testo alternativo automatico disponibile.